L'Arcangelo Michele

Lo sapevamo che il Patrono della Provincia Ecclesiastica di Capitanata è stato eletto dalla Santa Sede ,nientepopodimenochè, il grarnde, biblico, difensore del polpolo di Dio San Michele Arcangelo?

Altro che miss-Italia o miss- Universo , la Chiesa ci propone di onorare e venerare invocandolo come valido aiuto ,il grande San Michele che quindici secoli fa apparve non nell'Oriente cristiano ,dove è più amato e conosciuto che da noi, non nel nord Europa ,dove ci sono vari Santuri famosi , ma sulla brulla e arsa terra del nostro Gargano che come un picco a mille metri sul mare guarda verso l'Oriente!

Così come i Vescovi della zona che molti secoli fa ,invitati da Papa Gelasio,in processione si recarono a consacrare il luogo dell'apparizione, così oggi gli stessi Vescovi hanno chiesto che diventasse il Patrono Protettore della nostra Provincia Ecclesiastica.

L'Arcangelo Mi-cha-el ,l'angelo dell'Apocalisse, che apparve a Giosuè all'inizio della guerra santa per introdurlo nella terra promessa dichiarandosi egli stesso "capo dell'esercito del Signore" e anche allora come segno caratteristico della sua presenza, consacrò egli stesso il luogo , ha eletto la nostra terra come luogo della sua venerazione.

Al di là di ogni futile campanilismo , con l'elezione a Patrono della nostra Provincia ,siamo chiamati ad aprofondire il significato di questo culto che potremmo dire "escatologico" e il significato di quelle appariziioni di tanti secoli fa che in quanto evento ecclesiale e ufficiale ,non hanno un significato ristretto al temporale , ma abbracciano tutto l'arco della storia cristiana, la quale deve ancora compiersi.

torna alla home page